Top 10 🥇 Le migliori Soundbar del 2020

Opzioni Considerate: 40
Paese: IT Flag Italia
Ultimo aggiornamento: novembre 2020
Criteri per la classificazione: Rapporto qualità-prezzo, Recensioni clienti, Popolarità, Affidabilità del brand

Andiamo dritti al punto: con delle TV sempre più sottili come quelle in commercio non si può pretendere che all’interno di uno spazio così esiguo ci sia anche lo spazio per un sistema audio adeguato, soprattutto se lo schermo verrà posizionato in ambienti aperti e spaziosi. Se state guardando l’ultimo spettacolare film dei vostri supereroi preferiti, non potrete certo accontentarvi di un suono debole tipico di uno smartphone. Per completare l’opera iniziata con l’acquisto di una TV di ultimissima generazione, vi servirà qualcosa che la valorizzi dal punto di vista del suono, ed è qui che le soundbar entrano in gioco.

Conclusioni

Pro

Contro

Reviewfinder è un sito supportato dalle visite. Quando acquisti attraverso i nostri link otteniamo una commissione di affiliazione senza alcun costo per te.
Tabella: Le migliori soundbar
Classifica soundbar Prezzo
1 Samsung Soundbar
Descrizione: Numero Canali 2.1, Pot in Uscita 130W, Subwoofer 5.25" | Compatibile con Telecom... Mostra altro
Mostra prodotto
2 Sony
Descrizione: Suono surround autentico: l'esperienza da 600 w a 5.1; perfetto per una serata "... Mostra altro
Mostra prodotto
3 Dell
Descrizione: Altoparlante per PC da 2.5watt compatibile con vari modelli Dell | Dimensioni (L... Mostra altro
Mostra prodotto
4 BOMAKER
Descrizione: 🎄【SUONO POTENTE & MINI BODY】50 W Potenza RMS, 80% superiore alla maggior parte ... Mostra altro
Mostra prodotto
5 Sonos
Descrizione: La soundbar intelligente e compatta per TV, musica e molto altro | Riproduci i t... Mostra altro
Mostra prodotto
6 Sonos
Descrizione: La soundbar intelligente e compatta per TV, musica e molto altro | Riproduci i t... Mostra altro
Mostra prodotto
7 LG
Descrizione: Suono multicanale, due altoparlanti sono collocati all'interno della barra per f... Mostra altro
Mostra prodotto
8 BOMAKER
Descrizione: 【OTTIMO SUONO】: Con la potenza 80W/120dB , tecnologie Bassi e DSP, BOMAKER sound... Mostra altro
Mostra prodotto
9 Majority
Descrizione: VIRTUAL SURROUND SOUND: un diffusore per barra audio all-in-one offre un'esperie... Mostra altro
Mostra prodotto
10 BOMAKER
Descrizione: 🎹【POTENZA 150W SCIOCCANTE】Con un'uscita da 150 W, 4 altoparlanti stereo a gamma... Mostra altro
Mostra prodotto

Cos’è una Soundbar?

Oggi il mercato è pieno di soundbar, ce ne sono per tutti i gusti e per tutte le tasche. Alcune sono eccellenti, altre meno. Bisogna ovviamente stare attenti a cosa si compra, partendo dall’analisi di alcune caratteristiche fondamentali e, ovviamente, da budget che avete a disposizione.
Ma prima dobbiamo capire che cosa sia una soundbar. Si tratta in poche parole di un device che ha solitamente un design rettangolare sottile e allungato capace di rendere potente, chiaro e coinvolgente il suono della vostra televisione. La forma allungata non è casuale ed è stata pensata per distribuire il flusso sonoro anche verso i lati della stanza e non solo centralmente, ottenendo un effetto che può ricordare, con le dovute proporzioni quello dei sistemi di home theater. 

La loro collocazione classica è quella che li vede sistemati sotto la TV, magari montata sul muro o sopra un tavolino. Nel caso di assenza di spazio al di sotto dello schermo, l’altra soluzione è montare una mensola sopra di esso. Molte soundbar, soprattutto quelle più recenti sono accompagnate da un subwoofer separato, connesso solitamente in maniera wireless, capace di dare quella profondità ai bassi tanto amata ai frequentatori assidui delle sale cinematografiche.

Vale la pena acquistare una Soundbar?

La gran parte delle persone che acquistano una soundbar scelgono questo device, sia perché risulta essere più economico di un sistema di home theater, sia perché sono molto meno ingombranti e decisamente più semplici da sistemare.  Certo, la resa sonora risultarà comunque minore e l’effetto garantito da un sub possente e da 5 canali sistemati tatticamente, non potrà mai essere avvicinato da una soundbar. Resta il fatto che questo tipo di gadget sarà comunque in grado di migliorare nettamente le prestazioni sonore modeste della vostra TV, anche se l’avete pagata migliaia di euro.

Che differenza c’è tra Soundbar e Soundbase?

Si tratta di device che hanno la stessa funzione: migliorare l’audio della vostra TV, rendendolo più definito nei dialoghi, più ricco di dettagli e decisamente più cinematico e immersivo. Ma le differenze tra le due opzioni ci sono eccome.

Se la soundbar ha una forma rettangolare allungata e ha una discreta potenza unita alla facilità di alloggiamento sia sotto che sopra lo schermo, una soundbase risulta essere più ingombrante ma decisamente più potente della prima. Il suono di una soundbase è più profondo perché la sua dimensione permette l’inserimento al suo interno di un impianto di amplificazione migliore rispetto a quello di una soundbar.

Quali sono i fattori da prendere in considerazione prima dell’acquisto?

  • Dove metterla

La prima cosa da verificare è lo spazio che si ha a disposizione vicino alla TV. Una soundbar è semplice da alloggiare e permette di trovare soluzione versatili per ogni tipo di situazione. Se la TV è posta sopra un tavolino, basterà sistemarla sotto, o nel caso non sia possibile, sarà sufficiente montare una mensola e il gioco è fatto. Alcuni prodotti contengono degli attacchi per facilitare il montaggio. Bisogna tenere presente che l’alloggiamento sotto la TV, quantomeno a livello sonoro, resta l’opzione da preferire. Per quanto riguarda l’aspetto della soundbar, bisogna tenere in considerazione il contesto in cui la stessa andrà a inserirsi e quando andrà ad intonarsi con la TV. In commercio esistono device con look molto appariscenti e originali, ma che potrebbero non andar bene col design dello schermo. Alcuni produttori hanno pensato di creare dei modelli appositi per essere accoppiati anche esteticamente ai rispettivi schermi.

 

  • Dimensione

Rimanendo sempre in ambito estetico, una soundbar non dovrebbe mai superare la larghezza della TV, meglio se le due misure combaciano. La verità è che questo tipo di scelta è totalmente discrezionale e libera da criteri oggettivi, quindi le combinazioni sono sterminate e illimitate


  • Differenza tra soundbar passive e attive 

Passiva significa che la soundbar non possiede un amplificatore al suo interno e che quindi ne richiede uno apposito per funzionare. Gli speaker di questo tipo di device sono sono solitamente di qualità più elevata con un suono finale migliore. In sostanza, una soundbar passiva vi costerà di più, ma vi darà una resa sonora migliore.

Per contro, la versione attiva prevede la presenza di un amplificatore al suo interno, così come il processore che separa il canale destro da quello sinistro. In pratica meno ingombro perché il device risulterà all-inclusive, ma resa sonora inferiore perché standardizzata.

 

  • Canali

I canali possono essere definiti le fonti del suono, o speaker individuali. Gran parte degli spettacoli televisivi offrono un numero variabile di canali, sino a 5 (centro, destra, sinistra e due nella parte posteriore). Una soundbar con un canale soltanto canalizzerà il suono in una sola unità e via discorrendo.

Nello specifico: in presenza di 2 canali avremo destra e sinistra. Con 3 ci sarà l’aggiunta di quello frontale. Con 5 tutti quelli visti in precedenza. Con 7 ci sarà il bonus di altri 2 canali posteriori.

In definitiva, più canali si avranno a disposizione, più potente, variegato e immersivo risulterà il suono.

 

  • Connessioni

Le soundbar di ultima generazione hanno a disposizione tutta una serie di opzioni per la connettività. Eccone alcune rilevanti:

HDMI

Facile da usare in quanto basta connettere la soundbar alla TV con un cavo HDMI e siete pronti a partire. Si tratta dell’opzione preferibile per i device multicanale. 

Wireless/WiFi

Queste opzioni vi daranno la possibilità di collegare direttamente e senza cavi il vostri device portatili o un pc alla soundbar. Comode per sfruttare al meglio lo streaming, valorizzandolo con una qualità sonora superiore.

 

  • Porta ottica

Un cavo ottico resta la strada che garantisce una connessione stabile tra la TV e la soundbar. In sostanza si tratta anche della più semplice, ma ha il difetto di non supportare il segnale 5.1.

 

  • Uscite USB

Le porte USB non sono necessarie e non sono correlate a necessità di resa sonora. La loro funzione riguarda semplicemente la possibilità di ricevere aggiornamenti di software. Nulla di trascendentale, ma potrebbe essere un qualcosa di utile in prospettiva in termini di longevità.

 

  •  Controllo della Soundbar

Il telecomando è l’unico modo per controllare una soundbar? Diciamo subito ce ogni device arriverà con un suo telecomando apposito, ma questo non esclude che i comandi possano essere impartiti anche dal telecomando della TV. Anzi, questo è auspicabile per limitare la presenza di aggeggi sul divano o sul tavolino davanti allo schermo.  Le soundbar di ultima generazione possono invece essere gestite attraverso apposita app installabile sul proprio smartphone o sul tablet.

 

Quanto costa una Soundbar in Italia?

Esiste una quantità sterminata di modelli di soundbar sul mercato che coprono qualsiasi tipo di esigenza e di possibilità di spesa. Possiamo dire che i device entry level possono costare anche soltanto 60 euro, che quelli di fascia media con una discreta qualità sonora e dotati di un corredo di tecnologia avanzato e completo, si attestano attorno ai 200/300 euro, e che, infine, i modelli top di gamma delle marche leader nel mondo dell’hi-fi, capaci di soddisfare le esigenze degli audiofili, possono tranquillamente superare i 1000 euro.

Questo sito presenta informazioni acquisite anche attraverso terze parti. Non vengono espressi giudizi a favore o contro i prodotti che sono presentati. I dati contenuti nel sito sono di carattere puramente informativo. Non è possibile garantire la correttezza e la completezza dei dati, quindi non ci si assume la responsabilità per qualsiasi inconveniente che possa scaturire dall'utilizzo di questi dati. I Marchi e i diritti di Copyright appartengono ai propri rispettivi proprietari. Essendo un sito affiliato ad Amazon, guadagna attraverso la pubblicità dei suoi prodotti senza alcun costo aggiuntivo per l'utente.


© 2020